Sviluppo Dimpresa Tecniche Per Il B2c

“Ho pochi clienti… questo è il mio problema!”

Quante volte ho sentito dire la frase sopra, negozianti,artigiani.. ma anche piccoli imprenditori disperati per i pochi clienti

Davvero una brutta e triste storia.

Purtroppo spesso accade per una mancanza di preparazione imprenditoriale.

Sono molte le cose che un imprenditore deve conoscere: vendite,marketing, produzione, ecc ecc

Fare l’imprenditore non è di certo una cosa da poco!

Questo articolo è rivolto a tutti coloro che desiderano ampliare o migliorare la propria attivitá! Vediamo allora che cosa è il B2C

COME CRESCERE E MIGLIORARE LA DITTA

Crescita clienti per sviluppo d’impresa B2C Lo sviluppo d’impresa è un’attività che attraverso l’impiego di diversi strumenti che spaziano dal marketing, alle vendite, alle public relation, alle informazioni, alle partnership, ecc., permette la crescita del giro d’affari.

L’azione di business development è parzialmente diversa se applicata nel mercato business to business (B2B) o in quello business to consumer (B2C). Infatti mentre alcune metodologie si possono considerare comuni, anche se con talune differenze, altre sono esclusive di un determinato ambito.

I VARI CANALI: B2B E B2C

Le azioni di sviluppo d’impresa possono essere applicate tanto a realtà appena sorte, che siano in fase di start-up, quanto ad aziende consolidate che desiderano espandersi, e questo è valido tanto nel mercato B2C quanto nel B2B.

Per quanto riguarda le tecniche per la crescita aziendale nel B2C, si possono considerare applicabili, con le dovute modifiche, tutte le pratiche previste per il B2B, ossia:

  1. creare partnership strategiche;
  2. potenziare il marketing;
  3. creare una rete vendita;
  4. internazionalizzare l’impresa;
  5. acquisire società complementari;
  6. assumere dipendenti e collaborare con professionisti;
  7. ricercare finanziamenti.

Alle iniziative suddette si possono aggiungere alcuni interventi tipici dello sviluppo d’impresa nel mercato business to consumer, come:

  1. diffondere capillarmente la presenza: che l’attività venga svolta in punti vendita, in uffici o agenzie, una diffusione capillare sul territorio permette di essere vicini al consumatore, rendendogli in tal modo facile ed immediato l’acquisto, l’eventuale sostituzione, l’assistenza post vendita e il successivo riacquisto. L’espansione sul territorio può essere fatta con proprie strutture e dipendenti, oppure utilizzando appositi contratti come il franchising.
  2. creare un sistema di vendita attraverso e-commerce: la diffusione dei servizi digitali e dei relativi device, permette di affiancare e in taluni casi sostituire, la vendita in negozi fisici. Per servizi o prodotti standardizzati la soluzione e-commerce può rappresentare la scelta ideale ed unica, mentre per beni che necessitano di essere preventivamente visti o provati,  l’e-commerce può essere considerato un canale di vendita aggiuntivo.

Perchè l’azione di business development possa essere veramente efficace, è opportuno che anche la struttura aziendale venga progressivamente adeguata e segua l’espansione del giro d’affari. Un’impresa è un insieme composto di tanti elementi che devono essere tutti ottimizzati e sfruttati al meglio per ottenere reale sviluppo.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *